ITALIA


CARTE ELETTORALI, LIBERO, 2008

Poker 52+2J+1EC. Artist: Benny. Modiano. Mint in box.
Gioco magistralmente realizzato, per le elezioni politiche del 2008, dal noto disegnatore umoristico Benny (Benedetto Nicolini), e distribuito come gadget dal quotidiano Libero ai lettori. Sugli onori, sugli assi e sui due diversi jolly appaiono i pregevoli ritratti caricaturali dei principali protagonisti dell’evento. Davvero fuori luogo -o spunto di feroce umorismo?- Rosy Bindi in veste di Regina di cuori. Carte numerali standard. Al dorso, logo del giornale ripetuto su fondo azzurrino.

PERGIOCO - UN GIOCO PER GIOCARE, 1972 **

Poker 52+2J. Artist Ugo Nespolo. Edizioni Plura, Italia. Mint no box. 
Gioco pubblicitario, creato nel 1972 dall’allora giovane Ugo Nespolo, in seguito divenuto celebre artista internazionale. Tiratura: 5500 esemplari. Gli onori, a figura intera, sono reinterpretati in chiave psichedelica e richiami alla pop art. Anche gli assi e le carte numerali, presentano i semi rielaborati nel colore e nella forma. Due jolly uguali. Al dorso, sempre realizzato da Ugo Nespolo, figure informali su fondo blu oppure rosso.

MARCELLO MORANDINI, 1973 ***

52+2J+EC. Artist: Marcello Morandini. Pfeiffer, Milano. Mint in box.

Non comune gioco d’artista connotato dalla grafica rigorosamente astratta. I semi tradizionali sono sostituiti da colori (rosso, giallo, verde e blu); sugli onori, quadrati (Re) e rettangoli (Regina e Fante), mentre agli assi e sulle carte numerali compaiono barrette in numero uguale al valore della carta, nel colore del seme di appartenenza. Le carte, identiche in tutti i pali, si distinguono soto nei colori. Due jolly (cerchi), uno rosso e l’altro blu. Al dorso, composizione a cerchi e curve in bianco su fondo nero. Tiratura: 1.000 esemplari numerati; questo è il n.670/1000.

LE 40 CIOCIARE, 2014

Briscola 40+2EC. Artist: Gianni Rossini. Modiano. Mint sealed in box.

Variopinte carte dedicate alla Ciociaria, ed ai suoi costumi, che costituiscono una variante rielaborata delle carte napoletane. I semi tradizionali sono sostituiti da elementi della terra e della cultura ciociara: forchette (spade), “concòn”, cioè orci di terracotta colorati (coppe), mattarelli (bastoni), e soldi (denari). Agli onori, re in sgargianti uniformi, mandriani, e popolane in costume tradizionale (in luogo di Re, Cavalli e Fanti), ciascuno arricchito da un proverbio in dialetto locale. Anche agli assi, artisticamente decorati, figurano motti dialettali. Carte numerali con fregi e addobbi diversi. Senza indici. Al dorso, fantasia geometrica in toni grigi.

RAMINO ARCHINSTUDIO, 1976 **

Poker 52+2J. Masenghini. Artist: Guido Bolzani e Giampiero Spagnolo. Mint, no box.  

Carte disegnate per pubblicizzare lo studio di architettura degli artisti stessi, caratterizzate dal’utilizzo rigoroso di tre soli colori, e dalla stilizzazione estrema delle figure. Picche e Fiori sono realizzati in nero su bianco, mentre cuori e quadri in rosso su bianco. I due identici jolly differiscono solo nel colore. Assi e carte numerali con grandi semi bianchi su fondo nero o rosso. Al dorso, elaborazione grafica di losanghe bianche su fondo verde chiaro o viola, e logo dello studio ripetuto. 

CARTE CALABRESI, 2007

Briscola 40+3EC. Artist: Unknown. Creative Art Group. Mint sealed in box.

Graziose carte dedicate alla Calabria, ed ai suoi costumi, che costituiscono una variante molto rielaborata delle carte napoletane. I semi tradizionali sono sostituiti da elementi della terra e della cultura calabrese: spade corte (spade), orci di terracotta (coppe), peperoncini (bastoni), e soli (denari). Agli onori, briganti, pastori con muli e donne in abito tipico locale (in luogo di Re, Cavalli e Fanti). Assi decorati con il nome del gioco. Senza indici. Al dorso, profilo della Calabria con fantasia geometrica in azzurro. 

ARUNDE LUCANE, 2004 *

Briscola 40+EC+booklet. Artist: Franco Zaccagnino. Alfagrafica Volonnino. Sealed in box.

Splendide carte d’artista dedicate alla Lucania ed alla sua storia, decisamente metafisiche ed ispirate alle canna (nome scientifico: arundo donax). I semi tradizionali sono sostituiti da elementi della canna: steli (spade), sezioni (coppe), ceppi (bastoni), e nodini (denari). Agli onori, Re e Regine di Svevia, e briganti locali (Fanti), minuziosamente descritti nell’aureo libretto che accompagna il gioco. Assi elaboratissimi. Senza indici. Al dorso, composizione policroma di canne su fondo nero, con nome e logo del gioco raddoppiati.

LE CARTE VASTESI, 2011 *

Briscola 40+leaflet. Artist: Pier Canosa. Editore Q. Mint in box.

Splendida variante d’artista delle carte napoletane, realizzata allo scopo di promuovere la città abruzzese di Vasto, e la cultura locale. I semi tradizionali sono sensibilmente modificati nei fregi e nei colori. Anche questo, come gli altri realizzati da Pier Canosa, è quasi un mazzo di semitrasformazione; sullo sfondo di ogni carta è raffigurato un diverso scorcio urbano in toni azzurri. Agli onori, personaggi in abbigliamento cinquecentesco. Assi decoratissimi. Al dorso, scena di combattimento sempre in azzurro, in stile azulejos, e scudo di Vasto raddoppiato.

FAR WEST, 2007 *

 

Poker 52+2J+EC. Modiano. Artist: Fabrizio Zubani. Mint no box. 

Gioco commemorativo del cinquantenario dell’azienda bresciana Davide Pedersoli spa, produttrice di repliche di armi antiche, dedicato all’epopea del Far West, e realizzato in uno stile caricaturale che strizza l’occhio a Jacovitti, ed insieme riprende quello della premiata ditta Goscinny & Uderzo (Lucky Luke); carte davvero belle, tutte diverse l’una dall’altra, tranne i due identici jolly. Su ognuna compare un differente personaggio western (cowboy, indiani, donnine). Al dorso, logo duplicato dell’azienda reclamizzata con indicazione della ricorrenza, in toni rossi o azzurri. 

CARTE CALCIO 2000 KINDER, 1998

 

Poker 52+2J+EC. Modiano. Artist: Giorgio Serra. Mint in box.

Gioco pubblicitario sponsorizzato dall’industria dolciaria Ferrero, reclamizzante la linea Kinder, e diffuso dalla rivista Calcio 2000. Sugli onori, sugli assi e sui due diversi jolly, compaiono le caricature di calciatori, allenatori, e conduttrici di spettacoli televisivi dedicati al mondo del pallone. Carte numerali standard. Al dorso, logo Kinder ripetuto su fondo bianco e rosso 

CARTE CALCIO 2000 NUTELLA, 2000

 

Poker 52+2J+EC. Modiano. Artist: Giorgio Serra. Mint in box.

Secondo gioco pubblicitario sponsorizzato dall’industria dolciaria Ferrero, reclamizzante la Nutella, e diffuso dalla rivista Calcio 2000. Sugli onori, sugli assi e sui due diversi jolly, compaiono le caricature di calciatori ed allenatori dell’ultimo quarto del secolo scorso, ed immagini femminili allegoriche sempre caricaturali, celebrative di altrettante vittorie della nazionale di calcio. Carte numerali standard. Al dorso, un vasetto di Nutella, ed il logo della rivista, in toni rossi. 

LE CARTE PERUGINE DEL BARTOCCIO, 2014

 

Briscola, 40+booklet. Artist: Marco Vergoni. Futura Edizioni. Mint in box.

Gioco dedicato a Perugia, ai suoi monumenti ed al suo Carnevale, simboleggiato dalle maschere tradizionali del Bartoccio, di sua moglie Rosa, e del compare Mencarone, raffigurati in diversi atteggiamenti, ai Re, ai Cavalli ed ai Fanti. Semi tradizionali lievemente modificati; le coppe sono brocche di ceramica Deruta, ed i denari antiche monete perugine; bastoni arricchiti con germogli, e spade quasi consuete. All’asso di denari, in luogo dell’aquila c’è il grifone, simbolo della città. Carte numerali standard, ma i due sono arricchiti con cartigli, mentre sui quattro ed all’asso di spade figurano i simboli dei cinque quartieri urbani. Senza indici. Al dorso, composizione grafica in bianco e nero con i principali monumenti della città.

TORINO CALCIO, 1985 **

 

Poker 52+3J. Plastic Cards. Artist: Franco Bruna. Excellent, no box.

Gioco umoristico dedicato alla squadra Torino Calcio, protagonista del campionato 1984-85 nel quale si aggiudicò il secondo posto, alle spalle dell’Hellas (formazione tipo: Martina, Danova, Francini, Zaccarelli, Junior, Ferri, Pileggi, Beruatto, Schachner, Dossena, Serena). Agli onori, agli assi e sui due diversi jolly, le caricature dei calciatori; l’allenatore Luigi Radice è raffigurato invece sull’EC. Carte numerali standard. Dorso  con i colori ed il logo della squadra raddoppiato. 

ACQUA DI SIRMIONE, 2011 *

 

Poker 52+2J+EC. Artist: Unknown. KZWP (Poland). Mint sealed in box. 

Curioso, simpatico e non comune gioco, creato da KZWP (Polonia) per l’Italia, e destinato a pubblicizzare le proprietà curative dell’acqua minerale di Sirmione in otoringolatria,. Agli onori ed ai due diversi jolly, caricature policrome di nasi antropomorfizzati in abiti settecenteschi. Assi e carte numerali standard. Al dorso, immagine del prodotto reclamizzato su fondo azzurro. 

TUTTO IL CALCIO MINUTO PER MINUTO, 1992*

 

Poker 52+2J+EC. Modiano. Artist: G.C. Mancini. Mint sealed, no box.

Gioco pubblicitario della nota trasmissione radiofonica “Tutto il calcio minuto per minuto”. Le carte, inclusi i jolly, sono tutte diverse l’una dall’altra, e raffigurano le caricature dei più noti giocatori ed allenatori di calcio del campionato di allora. Al dorso, campo di gioco in verde picchiettato di bianco, con logo della trasmissione reclamizzata in rosso. Sulla EC, il calendario del campionato 1992/93 di serie A. 

LE CARTE DELLA FORMULA 1, 1991 *

 

Briscola 40+2EC. Artist: Giorgio Serra. Modiano. Mint in box.

Gadget pubblicitario della Volvo, creato dal più celebre vignettista del mondo dell’automobilismo, il mitico Giorgio Serra, detto “Matitaccia”. Su ciascuna carta compaiono due caricatura di altrettanti protagonisti del circo della Formula 1 (piloti, dirigenti, manager). Assi a figura intera. Al dorso, logo reclamizzante l’azienda, e slogan su fondo blu. Autoritratto (sempre caricaturale) con brevi note biografiche dell’artista su una EC. 

CARA VICENZA COCOLA MIA, 1978 ****

 

Briscola 40. Artist: Galliano Rosset. Istituto S. Gaetano. Mint no box.

Rarissime e piacevoli carte dedicate a Vicenza, alla sua storia ed ai suoi costumi. I semi tradizionali sono sostituiti da elementi della cultura contadina locale: ciliegie (spade), tini (coppe), lampade a petrolio (bastoni), e soli raggianti (denari). Agli onori, di tutto un po’: re agricoltori, cavalli, cacciatori, streghe, e popolane. Assi decorati, e cartiglio con versi del poeta vicentino Emanuele Zuccato (che intitolano il gioco) all’asso di ciliegie. I quattro del mazzo sono abbelliti da immagini di gatti. Al dorso, scorcio della Basilica Palladiana in toni grigi. Dimensioni non standard (110x57). 

 

ENI 2, 1971 ***

 

Poker 52+2J+1EC. Artist: Sergio Ruffolo. Modiano. Mint, no box. 

Secondo gioco pubblicitario disegnato da Sergio Ruffolo per ENI (Ente Nazionale Idrocarburi). Gli onori sono figure geometriche policrome. Assi decorati. Due identici jolly (differiscono soltanto nei colori). Carte numerali con semi francesi modificati anche nella disposizione, e allungati. Al dorso, il marchio della società (cane a sei zampe) ripetuto, in nero su fondo rosso. Tiratura 4000 esemplari non numerati 

 

CARTE FASANESI, 2011 **

 

Briscola 40. Artist: Ecomuseo Valle d‘Itria. Modiano. Mint in box.

Armonioso gioco dedicato alla Puglia, alla sua storia ed alla sua gente, disegnato a pastello. I semi tradizionali sono sostituiti da elementi propri di quella cultura: trulli (spade), bicchieri di terracotta (coppe), ulivi (bastoni), e spighe di grano (denari). Agli onori, identici per ciascun rango in tutti i pali, gentiluomini dell’Ordine dei Cavalieri di Malta (Re e Cavalli), e donne in abito fasanese (Fanti). Ma senza nulla togliere agli onori, sono gli assi e le carte numerali ad eccellere per raffinata eleganza grafica e pittorica. Nelle dimensioni, ricordano le napoletane. Senza indici. Al dorso, fantasia geometrica in toni azzurri. 

 

LE FEDERICIANE, 2017  

 


Briscola 40+EC. Artist: Michele Patruno. Fenice Carte. Mint in box.

Raffinata variante d’artista delle carte napoletane, delle quali in realtà conservano solo il formato, realizzata allo scopo di celebrare Federico II di Svevia (Stupor Mundi) e la Puglia. I semi tradizionali sono modificati nei fregi e nei colori, e le illustrazioni si ispirano alle effigi in stile romanico, opera degli amanuensi. Agli onori, dame e cavalieri della corte imperiale; i Re raffigurano sempre Federico II, in diverse pose ed abbigliamenti. Assi magnifici. Senza indici. Al dorso, sigillo imperiale su fondo marrone con fregi. 

67^ ADUNATA ALPINI II, 1994 ***

 


Briscola 40. Artist: Alberto Zanetti. Dal Negro. Mint no box.

Secondo dei tre giochi di carte celebrative della 67^ Adunata Nazionale degli alpini, tenuta a Treviso nel 1994. I semi tradizionali sono sensibilmente modificati, e sulle carte, tutte diverse l’una dall’altra, appaiono varie caricature dedicate agli alpini. Muli e bardotti in luogo di cavalli, e motti agli assi in veneto. Indici solo alle carte numerali. Al dorso, minuscole penne nere ripetute, e marchio dello sponsor Acqua Vera. Dimensioni non standard (mm106x62).

67^ ADUNATA ALPINI III, 1994 ***

 


Briscola 40. Artist: Ennio Comin. Dal Negro. Mint, no box.

Terzo dei tre giochi di carte celebrative della 67^ Adunata Nazionale degli alpini, tenuta a Treviso nel 1994. I semi tradizionali sono sensibilmente modificati, e sulle carte, tutte diverse l’una dall’altra, appaiono varie caricature dedicate agli alpini. Ennio Comin lavorò per molti anni a “Il Vittorioso”, collaborando con Jacovitti, e si vede. Muli in luogo di cavalli. Indici solo alle carte numerali. Curioso notare come il fante di spade (che nelle carte trevisane rappresenta il boia) regga sulla spada una testa con il berretto tipico degli ufficiali russi: forse, un omaggio agli alpini della Julia. Al dorso, stemma dell’ANA di Treviso, e marchio dello sponsor Acqua Vera ripetuto. Dimensioni non standard (mm106x62)

TRE MAZZI 67^ ADUNATA ALPINI III, 1994 ***

 

Briscola 40x3. Artists: Ennio Comin, Alberto Zanetti, Brugar (Bruno Garbuio)  Dal Negro. Mint in box.

Tre giochi di carte celebrative della 67^ Adunata Nazionale degli alpini, tenuta a Treviso nel 1994. I semi tradizionali sono sensibilmente modificati, e sulle carte, tutte diverse l’una dall’altra, appaiono le caricature di Brugar (Bruno Garbuio), di Alberto Zanetti e di Ennio Comin, ciascuno autore di un mazzo dedicato agli alpini. Ovviamente, muli in luogo di cavalli, e motti agli assi in veneto. Indici solo alle carte numerali. Al dorso, minuscolo logo della manifestazione ripetuto, e marchio dello sponsor Acqua Vera. Dimensioni non standard (mm106x62). Scatola in cartoncino policromo per tre mazzi

LE CARTE DELLA CIVETTA, 1998 ***

 


Briscola 52+1+EC. Artist: Dominique Gobbo. Modiano. Mint, no box.

Gioco non comune, realizzato da una giovane artista bellunese e destinato a pubblicizzare l’impianto Ski Civetta, in funzione sull’omonimo massiccio, che costituisce un’originalissima e ricercata reinterpretazione in policromia delle classiche carte trevisane. I semi tradizionali sono sostituiti da manere (spade), brondini (coppe), sci (bastoni) ed occhi di civetta (denari), in onore della storia e degli usi delle Dolomiti. Agli onori (molto simili in tutti i semi) ed al jolly (matta), civette in svariati abbigliamenti. Assi decorati con motti, anch’essi rivisitati. Al dorso, minuscole civette in toni grigi, e nome del gioco.

LE ALLEGRE VITE DEI SANTI, 1993 *

 


Poker 52+2J+EC. Modiano. Artist: Unknown. Excellent in box.

Curiose carte iconografiche pubblicate dalla rivista satirica “Cuore”, tutte diverse l’una dall’altra, e raffiguranti altrettanti tipici “santini”, offerte come gadget ai lettori. Due diversi jolly. Semi soltanto agli indici. Al dorso, logo della rivista, nome del gioco, e cuore di Gesù su fondo azzurro incorniciato in bianco. 

GUERIN SPORTIVO I, 1993 *

 


Poker 52+2J+EC. Modiano. Artist: Giorgio Serra. Mint no box.

Primo gioco pubblicitario dell’omonimo famoso settimanale sportivo, ed insieme delle caramelle Morositas, cui è dedicato il retro. Sugli onori, sugli assi e sui due diversi jolly, compaiono le caricature di calciatori ed allenatori del tempo. La firma dell’artista e l’anno di produzione appaiono, in minuscoli caratteri, sulla fascia bianca del Jack di Fiori. Carte numerali standard, alcune con logo del Guerin Sportivo. Al dorso, logo Morositas blu su fondo arancio ed arancio su fondo blu. 

VERKAUF AN JUGENDLICHE, 1955 ***

 


Poker 48+4J+EC. Unknown. Artist: Unknown. Mint no box. No aces, but I never saw this deck with aces

Superbo gioco destinato alla Germania, così chiamato perché su tutte le carte in basso è stilato, in lingua tedesca, il divieto di vendita ai minori. Sono e rimangono sconosciuti anche il disegnatore, lo stampatore, e l’anno di produzione, probabilmente il 1955. Ne esistono due versioni, una con pin up tutte in abbigliamento intimo (questa), ed un’altra con alcune pin up completamente svestite; le donnine si ripetono in tutti i pali. Ma c’è un problema: questo mazzo. per qualche inspiegabile ragione è privo degli assi, in luogo dei quali ci sono quattro identici jolly. Esiste tuttavia un’EC, sulla quale è ritratta la medesima donnina che, nell’altra versione discinta, è effigiata agli assi: e fanno quattordici pin up. Al dorso, rosa rossa tracciata su fondo argento. 

LE CAPITOLINE, 2017

 


Briscola 40. Artist: Gianni Rossini. Dal Negro. Mint sealed in box.

Magnifiche carte che narrano di Roma, degli uomini e delle donne che ne hanno fatto la storia, effigiati in stile classicheggiante sugli onori con motti in latino, presenti pure agli assi, e delle sue legioni. I tradizionali semi piacentini sono sensibilmente modificati anche sul recto delle numerali: in particolare, le spade diventano gladi, ed i denari antiche monete romane. Coppe e bastoni rivisitati, ed indici in cifre romane. Al dorso, in grigio puntinato, immagine duplicata del Colosseo. 


IL BORGHESE I, 1999.

 


Poker 52+2J+EC. Modiano. Artist: Benny. Mint no box.

Primo mazzo, realizzato dal noto disegnatore umoristico Benny (Benedetto Nicolini), e distribuito come gadget dal settimanale Il Borghese. Sugli onori, sugli assi e sui due diversi jolly di ciascun mazzo appaiono i pregevoli ritratti caricaturali di personaggi politici, imprenditori, giornalisti ed attori del tempo, in tutto trentasei, non si comprende secondo quale criterio scelti. Carte numerali standard. Al dorso, il logo della rivista ripetuto su fondo rosa o azzurro.


IL BORGHESE II, 1999

 


Poker 52+2J+EC. Modiano. Artist: Benny. Mint no box. 

Secondo mazzo, realizzato dal noto disegnatore umoristico Benny (Benedetto Nicolini), distribuito come gadget dal settimanale Il Borghese. Sugli onori, sugli assi e sui due diversi jolly di ciascun mazzo appaiono i pregevoli ritratti caricaturali di personaggi politici, imprenditori, giornalisti ed attori del tempo, in tutto trentasei, non si comprende secondo quale criterio scelti. Carte numerali standard. Al dorso, il logo della rivista ripetuto su fondo rosa o azzurro 


AGIP PETROLI, ’70 ****

 

Briscola 40. Masenghini ?. Artist: Unknown. Mint in box.

Non esistono notizie certe su questo singolare, raffinato e non comune gioco pubblicitario coloratissimo, realizzato per Agip ed ispirato agli Aztechi ed alla loro cultura. Sugli onori compaiono paurose maschere ed inquietanti immagini di divinità. Assi decorati. In luogo dei semi tradizionali, vi sono pugnali di pietra (spade), calici rituali (coppe), pannocchie di mais (bastoni), e soli raggianti (denari). Senza indici. Le dimensioni (mm 81x51) rammentano quelle del mazzo napoletano. Al dorso, il logo Agip creato nel 1972 ed utilizzato fino al 1998 con il nome dell’azienda reclamizzata, raddoppiati su fondo a righe oblique bianche e grigie.

 

 


ISTITUTO BANCARIO S.PAOLO SHAKESPEARE, 1979 **

 

Poker 52+2J+2EC. Artist: Paolo Fresu. La Milano. Excellent, no box.

Primo di sette giochi pubblicitari del Banco di S. Paolo di Torino. Gli onori di queste carte sono ispirati alle commedie di Shakespeare (cuori: Otello; quadri: Riccardo III; fiori: Re Lear; picche: Macbeth), ed i due differenti jolly a La Tempesta, ed a Sogno di una Notte di Mezza Estate. Assi decorati, e carte numerali standard. Al dorso, logo dell’ente ripetuto in verde su fondo giallino. Firma dell’artista all’Asso di picche. 

 

 


LE CARTE DELLA RIVOLUZIONE FRANCESE, 1989 ***

 

Poker 52+2J+booklet. Artist: Giovanni Bruzzi. Vannini. Mint sealed in box.

Non comune gioco opera del pittore fiorentino Giovanni Bruzzi per celebrare il Bicentenario della Rivoluzione Francese. Agli onori, i protagonisti di quell’epopea, dipinti dall’artista nel suo tipico stile; da notare come il colore del ritaglio dell’abito di ciascun personaggio sia sempre abbinato a quello del seme di appartenenza. Due identici jolly. Asso di picche con nome del gioco, dell’autore, e date dell’anniversario. Altri assi e carte numerali standard. Al dorso, fantasia grafica in rosso e bianco. Telate. Scatola in cartoncino con i colori della bandiera francese, in cofanetto a libro rilegato in tela nera. Tiratura: 3000 esemplari numerati. Questo è il n. 2619/3000.

 

 


LOMBARDE-PIACENTINE, 1968. ***

 

Briscola 40. Artist: Unknown. L'Italiana AC Carte. Mint sealed in box.

Nel 1968, una piccola tipografia di Crema pubblicò alcuni mazzi che proponevano altrettanti giochi con semi abbinati; si trattava di carte a doppia testa, ma le immagini degli onori, degli assi e delle numerali non erano identiche e speculari, bensì rappresentavano effigi fra loro diverse, ciascuna propria di un determinato tipo. Queste, come si intende dal nome del gioco, propongono una commistione fra semi milanesi e semi piacentini. Il risultato è curioso, ma non entusiasma. Difatti, non ebbero fortuna, ed oggi sono molto ricercate dai collezionisti, perché di difficile reperibilità. Al dorso, fantasia in bianco e grigio con il nome dell’editore; il gioco fu tirato da Masenghini. Scatola in cartoncino

 

 


VENETE-LOMBARDE, 1968. ***

 

Briscola 40. Artist: Unknown. L'Italiana AC Carte. Mint sealed in box.

Nel 1968, una piccola tipografia di Crema pubblicò alcuni mazzi che proponevano altrettanti giochi con semi abbinati; si trattava di carte a doppia testa, ma le immagini degli onori, degli assi e delle numerali non erano identiche e speculari, bensì rappresentavano effigi fra loro diverse, ciascuna propria di un determinato tipo. Queste, come si intende dal nome del gioco, propongono una commistione fra semi milanesi e semi trevisani. Il risultato è curioso, ma non entusiasma. Difatti, non ebbero fortuna, ed oggi sono molto ricercate dai collezionisti, perché di difficile reperibilità. Al dorso, fantasia in bianco e grigio con il nome dell’editore; pare tuttavia che questo gioco sia stato tirato da Masenghini. Senza scatola.

 

 


CORSICA, 1982. *

 

Poker 52+JJ+EC. Artist: Michéle Feltrin. Dal Negro. Mint in box.

Carte realizzate da Dal Negro e distribuite in Francia da Les Editions du Lezard. Dedicate ai protagonisti della storia della Corsica, rappresentati sugli onori, con un occhio di riguardo alla famiglia Bonaparte. Il re di Cuori, raffigurante Napoleone, sembra uscito da un antico mazzo di David. Due identici jolly. Assi e carte numerali standard. Al dorso, ancora il classico motivo scozzese bianco su fondo blu o rosso di Dal Negro. Scatola in plastica. 

 

 


IVECO, 1981. ****

 

Briscola 40. Artist: Ro Marcenaro (1937-viv.). Dal Negro. Mint no box.
Rarissimo gioco pubblicitario. I semi tradizionali sono fortemente modificati (i denari divengono gomme per autotreni), e sulle carte, policrome, tutte diverse l’una dall’altra e tutte firmate, appaiono raffinate caricature dedicate al trasporto su ruota. La magnificenza degli onori lascia senza parole. Privo di indici. Al dorso, camion dell’azienda reclamizzata in acquarello grigio, duplicato su fondo bianco. Dimensioni non standard (mm107x62).