OTHER COUNTRIES



FRANCE


NAPOLEON, 1962 * 

Poker 52+J+2EC. Artist Unknown. Plastic box with Napoleon’s portrait. Near mint

Raffinato gioco intitolato a Napoleone Bonaparte (1769-1969). Gli onori raffigurano i principali protagonisti dell’epopea napoleonica; in particolare, il Re e la Regina di Fiori riproducono rispettivamente Napoleone e Maria Luisa, il Re di Quadri è Murat, e gli altri Re e Regine, generali e sorelle dell’imperatore, mentre i Fanti ritraggono soldati della Grande Armeè; il jolly è una vivandiera. Al dorso, aquila imperiale con api d’oro, su fondo rosso o verde. Assi e carte numerali standard. Tutte le carte hanno uno sfondo grigio chiaro. Scatola in plastica con cammeo di Napoleone in rilievo.

LE GISCARTE, 1976 **

Poker 52+2J+1EC. Artist: E. Munerol. Grimaud. Mint, no box. 

Celebri carte satiriche dedicate a Valery Giscard d’Estaing, presidente della Repubblica Francese dal 1974 al 1981. Le carte, su ciascuna delle quali compare la caricatura di VGE nelle vesti di un personaggio della storia di Francia, sono tutte diverse l’una dall’altra. Due identici jolly. I semi tradizionali, presenti soltanto agli indici, sono fortemente modificati. Al dorso, busto caricaturale di VGE su fondo blu. Mazzo di non facile reperibilità in quanto VGE, all’evidenza incapace di autoironia, ne fece vietare la vendita in Francia e sequestrare nell’arco di cinque giorni.

MOLIERE, 1973 * 

Poker 52+J+2EC. Artist: Unknown. Grimaud. Mint in box. 

Non comune gioco pubblicitario, commemorativo del tricentenario della morte di Moliere, offerto dalla libreria parigina Gibert Jeune alla propria clientela. Sugli onori sono raffigurati i principali personaggi delle più note opere del grande commediografo. Due identici jolly. Assi incorniciati da corone floreali. I semi, compresi quelli agli indici, sono rifilati in oro. Tutte le carte hanno fondo color pistacchio incorniciato in bianco Al dorso, ritratto di Moliere con corona floreale, su fondo grigio e bordo bianco. Scatola in cartoncino uguale al dorso. 

LA RAYONNANTE, 1965 ***  

Poker 52+J. Artist: Unknown. Grimaud. No box. Mint. 

Raro e curioso gioco pubblicitario realizzato per una ditta di pulizie. Sugli onori e sugli assi sono riprodotti semi di grandi dimensioni, antropomorfizzati e sorridenti. Un Jolly. Anche i semi delle carte numerali, tranne che agli indici, sorridono. Al dorso, logo dell’azienda reclamizzata con l’immagine di una strega che cavalca una scopa, raddoppiato su fondo rosso. Scatola in plastica

CIEL DE FRANCE, ’60 *   

Poker 52+2J. Artist: Jacques Beranger. Draeger Freres for Miro Company. Mint, no box. 2nd or 3rd edition

Gioco storico, pubblicato per la prima volta nel 1948, e ristampato, con innumerevoli dorsi anche pubblicitari, e lievi varianti anche agli indici, fino agli anni ottanta. Onori eleganti, di gusto medievale, immagini disegnate con tratto rigoroso, colori limpidi e profusione d’oro. Altri assi e carte numerali standard. Dorso con firmamento di stelle su fondo rosso o blu. 

LEONOR FINI, 1949 ****

Poker 52+J+1EC. Artist: Leonor Fini. Acanthe. Mint in box. 

Celebre, raro e straordinario gioco realizzato dalla pittrice surrealista Leonor Fini, e stampato in undici colori. Gli onori ed il solo jolly sono logicamente eseguiti in stile surrealista; i Fanti e la Regina di picche sono altrettanti autoritratti dell’artista, in diverse pose. Carte numerali standard. Dorsi marmorizzati. Taglio dorato. Cofanetto in pelle e cartoncino tipo libro, con cerniera e titolo al dorso. Ristampato nel 1985 ma, diversamente dall’edizione originale, in quella più recente non compare, all’asso di cuori, la scritta “Acanthe”, e vi sono due jolly anziché uno; anche i dorsi delle carte sono differenti.

ARMELLE, 1983 * 

Poker 52 (missed jokers). Artist: James Hodges. Dusserre. Mint. 

Grazioso gioco pubblicitario, disegnato da James Hodges per la ditta francese Armelle, produttrice di pasticceria regionale di qualità semi artigianale. Sugli onori sono ritratti personaggi maschili e femminili, che indossano vari costumi tradizionali, ciascuno dei quali esibisce un prodotto reclamizzato.Assi e carte numerali standard. Al dorso, logo aziendale raddoppiato in bianco, su fondo rosso.

BALLET PETRUSCHKA, 1988

Poker 52+J+EC (one joker missed). Grimaud. Artist: Unknown. Mint in box. 

Gioco ispirato all’omonimo balletto di Igor Stravinski, rappresentato a Parigi nel 1948 con i costumi creati da Jacques Rouché, indossati dai personaggi dell’opera raffigurati sugli onori, sugli assi, e jolly. Tutte le carte hanno fondo nero, ed i semi di quelle numerali, incastonati in ghirlande d’oro, conferiscono al mazzo un look decisamente “Palech”. Indici in oro. Al dorso, elegante fantasia geometrica in stile decò sempre in oro su fondo nero, o in nero su fondo oro. Scatola in cartoncino uguale al dorso. 

COURVOISIER, 1976 **

Poker 52+J+2EC. Artist: Yves Pinon. Dusserre. Mint no box.

Gioco pubblicitario di raffinata eleganza, magnificamente realizzato con profusione d’oro per una ditta produttrice di fotocopiatrici. Agli onori, compaiono i ritratti di celebri personaggi dell’epoca, disegnati a china in stile fumetto, ciascuno abbinato ad una fotocopiatrice. Semi tradizionali molto allungati e rielaborati artisticamente disposti in ordine sparso sugli assi e sulle carte numerali; tutte le carte sono rigate in oro. Un solo jolly. Carte telate. Al dorso, composizione in color arancio ed ocra, con logo ed indirizzo dell’azienda reclamizzata. 

 LA BLANCHE, 1985 *

Poker 52+2j+1EC. Artist: Normand Hudon. Friedland de Paris for Canada. Mint in box.

Simpatico gioco promozionale per il turismo nella regione del Québec. Sugli onori, immagini caricaturali, in stile infantile, di Re, Regine e Fanti. Un solo jolly. Assi e carte numerali rielaborate, con semi disposti in ordine sparso. Al dorso, giglio di Francia rivisitato bianco su fondo blu, o bordeaux. Scatola in cartoncino uguale al dorso. 

BANQUE DES ANTILLES FRANҪAISES, 1973 *

Poker 52+2J+EC. Artist: James Hodges. Grimaud. Mint.

Bellissime. Fra le più belle creazioni di James Hodges. E’ davvero difficile trovare un gioco pubblicitario di tale pregio estetico; queste carte posseggono la bellezza dei mazzi d’artista, pur essendo state prodotte a fini pubblicitari. Chapeau. Gli onori ed i due diversi jolly raffigurano personaggi caraibici che sembrano disegnati da Hugo Pratt. Assi decorati e modificati, e carte numerali standard. Dorso stupendo, con doppia immagine femminile (coloratissima) speculare su fondo bianco. 

LE BURLING, 1962 *

Poker 52+2J+2EC. Artist: Unknown. Alexis Girard. Mint, no box. 

Singolare gioco pubblicitario con semi di fantasia, sebbene la consueta alternanza dei colori (rosso e nero) sia mantenuta: matite, gomme, righelli e pennini in luogo dei francesi tradizionali. Pure gli onori sono di fantasia: dirigenti, segretarie, ed impiegati al posto di Re, Donne e Jack; gli Assi sono assegni, ed i due diversi jolly sono dipendenti “ad interim” ossia, diremmo oggi, precari. Le carte numerali, tutte diverse l’una dall’altra, rappresentano arredi e strumenti di lavoro. Dorso con immagini caleidoscopiche in azzurro. 

GAULTIER 2 EAU D’AMOUR, 2008

Poker 52+2J+2EC. Artist: Unknown. Editor: Unknown. Mint in box.  

Gioco pubblicitario per il profumo Eau d’Amour di Jean Paul Gaultier, offerto come gadget agli acquirenti. Gli onori, tutti diversi l’uno dall’altro, sono realizzati in acquarello su soli quattro disegni di base (un Re, un Fante e due Regine), rielaborati fotograficamente. Due diversi jolly. Assi e carte numerali con il rispettivo numero incastonato in un grande seme centrale. Indici bilingue. Al dorso, logo raddoppiato speculare, nero su bianco. Scatola in cartoncino identica al dorso.

LEGENDARY HARLEY DAVIDSON, 1995 *

Poker 52+2J+EC. Artist Unknown. Heron. Excellent in box. 

Gioco pubblicitario del profumo Harley-Davidson, inscindibilmente legato alla celebre motocicletta, offerto ai consumatori. Sugli onori compaiono bikers maschili e femminili, che ricordano nell’aspetto e nell’abbigliamento gli Hell’s Angels degli anni settanta, anche sotto il profilo grafico. Due identici jolly. Assi e carte numerali standard. Al dorso, immagine fotografica del profumo reclamizzato. Scatola in cartoncino uguale al dorso. 

25 ANS APRES, 1987

Poker 52+2J. Grimaud. Artist: Marius Silvestre. Mint in box. 

Le carte, ispirate all’insediamento francese in Algeria, sono state pubblicate per commemorare il 25° anniversario del ritorno dei “Pied Noirs” in Francia. Gli onori rappresentano immagini militari e religiose arabe o francesi. Sui due jolly, che differiscono solo nei colori, la mano di Fatima. Agli assi, gli stemmi delle principali città d’Algeria. Carte numerali decoratissime ed arabescate, tutte con una cornice molto elaborata. Al dorso, fantasia di arabeschi policroma con “pied noirs” su fondo azzurro o beige. Scatola per due mazzi in cartoncino.

PORCHER, 1976 * 

Poker 52+2J. Artist: Jean Blanc. Dusserre. Good condition, no box. 

Nel 1976, Jean Blanc creò quattro giochi pubblicitari, peraltro molto simili tra loro nell’impianto e nei disegni, per altrettante aziende. Questo reclamizza un’azienda produttrice di rubinetterie ed impianti sanitari. Sugli onori e sui due identici jolly sono rappresentati personaggi che svolgono mestieri diversi, ma tutti aventi attinenza con l’acqua: idraulici, giardinieri, ecc., in abiti secenteschi a figura intera, in nero ed oro. Assi e carte numerali standard. Al dorso, logo aziendale ripetuto in bianco su fondo verde oliva. Senza scatola. 

CANCAN, 1956 *** 

Poker 52+4 Aces+J+EC. Artist: Monique Arietti. Philibert. One joker missed. Near mint, no box. 

Superbo gioco pubblicitario, prodotto in 12000 esemplari, per l’anniversario delle Folies Bergeres o del Moulin Rouge. Il mazzo é corredato di quattro assi supplementari “piccanti”, e di quattro altre carte extra. Gli onori, gli assi supplementari ed i jolly raffigurano, in abbigliamento fine ottocento, i protagonisti del mondo del tabarin e della Belle Epoque. Carte numerali standard. Taglio dorato. Al dorso è la silohuette, in dritto e rovescio, di una carrozza dell’epoca.

 KLG, 1955 ****

Poker 52+2J+2EC. Artist: R. Froisson. RF Publicité (Heron?). Excellent in box. 

Rarissimo gioco pubblicitario realizzato per KLG, azienda produttrice di candele per motori. Non vi sono molte notizie su queste carte, databili (con riguardo all’abbigliamento ed alle pettinature dei personaggi disegnati agli onori), alla fine degli anni cinquanta del secolo scorso, e pubblicate da uno sconosciuto cartaio parigino, anche se l’Asso di Fiori è quello di Heron. Gli onori ritraggono piloti, avvenenti benzinaie e meccanici. Due identici jolly, raffiguranti il logo aziendale. Assi e numerali standard. Al dorso, logo in bianco e marchio dell’azienda reclamizzata, raddoppiati su fondo blu. Scatola in cartoncino simile al dorso. 

TAROT NOUVEAU, 1910 ca. ****

Tarot 78. Artist: Unknown.Grimaud. Near mint in box. 

Raffinato e non comune, il Tarot Nouveau appartiene al genere del “tarocco borghese”, creato da Wust e proposto poi in altri paesi, ancor oggi prodotto, imitato, e soprattutto giocato. Questa è la prima edizione, tirata nel 1910 circa (la data non è certa), privo di indici. La ragione sociale del cartaio Grimaud fu, dal 1887 al 1899, “Grimaud et Chartier”, per divenire in seguito “Chartier, Marteau Freres et Boudin” ed infine, dal 1909, “Chartier, Marteau et Boudin: quest’ultima dicitura compare sulla scatola di questo mazzo. 

                                                                                                                 LE TAROT DE LA 2^ GUERRE MONDIALE, 1994.*

Tarot 78+2EC+leaflet. Carta Mundi. Artist: Héléne Bouboulis. Mint in box. 

Tarocco dedicato alla Seconda Guerra Mondiale ed ai suoi protagonisti. Semi di fantasia.  (bandiere americane, bandiere URSS, bandiere Giappone e svastiche).Scatola in cartoncino

                                                                                                                TAROT 1789-1989, 1889. ***

Tarot 78+EC+leaflet. Carta Mundi. Artist: André Oudet. Mint in box. 

Tarocco celebrativo del Bicentenario della Rivoluzione. L’artista, André Oudet (1942-1999), che aveva creato una serie di magistrali illustrazioni per il volume “La Pique et le Bonnet”, scritto da Michel Vernus e dato alle stampe da ERTI il precedente anno, volle proporre le medesime immagini in questi tarocchi, tirati da Carta Mundi e commercializzati da FRMJC. 

GRAND NAVIGATEURS, 1976 ** 

Poker 52+2J+EC. Artist: Jean Delpech. Grimaud. Mint, no box. 

Prima edizione di questo gioco disegnato da Jean Delpech, dedicato alle scoperte marittime dei secoli XV e XVI. Sui re e sulle regine sono raffigurati, come altrettante divinità, gli oceani ed i mari; ciascun fante rappresenta invece un protagonista della vita di bordo. Ogni asso racchiude poi il ritratto di un celebre navigatore, ed i due quasi identici jolly sono tritoni antropomorfizzati. Carte numerali standard. Al dorso, è ritratto Eric Tabarly, il quale appunto nel 1976 vinse l’OSTAR per la seconda volta. Senza scatola.  

                                                                                                                                LE JEU D’ISSY, 2002 *


Poker 52+2J+2EC. Artist: Jacques Auriac (1922-2003). Musèe Français de la Cart a Jouer d'Issy. Mint, no box.
 L’artista ha anche realizzato il logo museale, che figura sui jolly del mazzo, stampato in proprio dal Museo. I cuori sono dedicati all’aviazione, i fiori alla storia, le picche all’arte ed i quadri allo sviluppo tecnologico. Agli onori, artisti o personaggi storici in stile astrattista; gli assi sono rielaborati ed arricchiti finemente, ed i semi sulle carte numerali sono disposti secondo schemi inusuali. Al dorso, il nome del gioco. Senza scatola.

SPAIN

 
AMERICA, 1960

Poker 52+2J. Artist: Teodoro Miciano. Publisher: Fournier. Mint, no box.

Gioco dedicato all’arte ed ai popoli dell’America precolombiana. Ciascun palo è riservato ad una diversa etnia: indiani del Nord Est (picche), pellirosse (quadri), Aztechi (cuori) ed Incas (fiori). Gli onori raffigurano, con profusione d’oro, personaggi appartenenti al popolo cui il seme è dedicato. Due diversi jolly. Assi decorati con fregi artistici. Al dorso, illustrazione policroma di divinità Inca, con predominanza di verde o arancione. Angoli dorati. Al 4 di fiori, bollo fiscale del 1964. Prima edizione.



TAMBORRADA, 1981

40 +2EC. Artist: M.I. Castuera. Publisher: Castuera. Good condition.

Gioco pubblicitario per Caja de Ahorroz Provincial de Guipuzcoza, dedicato alla Tamborrada, festa per antonomasia dei cittadini di San Sebastian. I semi tradizionali mutano in tamburi (ori), botti (coppe), mazze da tamburo maggiore (spade), e cucchiai (bastoni). Gli onori raffigurano i principali protagonisti della festa. Assi decorati. Al dorso, logo raddoppiato della banca su fondo rigato d’azzurro 


BARAJA ARAGONESA, 1979

48+2J. Artist: Raul Rodriguez. Publisher: Fournier. Mint in box.

Gioco pubblicitario per Caja de Ahorros de Zaragoza Aragon y Rioja, dedicato all’Aragona, al suo popolo ed ai suoi costumi. I semi, di tipo castigliano, tranne i denari (rappresentati da antiche monete aragonesi) e le spade, sono stati sensibilmente modificati; in particolare, la copa è sostituita da un’anfora, in omaggio alla ceramica di Teruel. Gli onori raffigurano popolani e popolane in abiti tradizionali, e le carte numerali sono standard, variate tuttavia nei semi come riferito. Due identici jolly, uno dei quali con cartiglio esplicativo. Bollo fiscale al 5 di spade. Al dorso, motivo di arabeschi policromi. 


DON QUIJOTE, ASESCOIN, 2004

48 carte. Artist: Vicente Arnas. Publisher: Maestros Naiperos. Mint in box. 

Sedicesimo gioco realizzato da Asescoin in occasione del convegno annuale dei soci, dedicato a Don Quijote in occasione del quarto centenario della pubblicazione dell’opera. Sugli onori (12, 11 e 10) sono raffigurati rispettivamente Don Quijote, Sancho e Dulcinea in differenti pose. Due diversi jolly. Assi e quattro decorati. Carte numerali standard. Una EC propone l’autoritratto dell’artista, con note biografiche. Le immagini, realizzate ad acquarello, sono davvero pregevoli. Al dorso, Don Quijote e Sancho si allontanano al calar della notte. Seconda edizione non numerata.

BARAJA HISTORICA DE MADRID, 1994 *

40+2J+leaflet. Artist: Alberto Perez. Publisher: Castanon. Mint in box.

Gioco pubblicato in occasione dell’inaugurazione della nuova sede del Museo Fournier di Vitoria, e del congresso congiunto Asescoin ed IPCS del 1994. Gli onori rappresentano personaggi storici madrileni. Due diversi jolly. Assi e quattro decorati. Splendido il seme di bastoni, modificato in albero d’arancio. Stemma di Madrid al dorso. Prima edizione, tirata in mille esemplari; questo è il n. 376/1000. Seguirono una seconda edizione numerata in tremila pezzi sempre nel 1994, ed un’altra non numerata l’anno successivo.

CARTES ROMANES, 2001

48+2J+leaflet. Artist: Unknown. Publisher: Comas. Mint in box.

Gradevole gioco realizzato a cura della Municipalità di Tarragona, a scopo pubblicitario, e dedicato alle origini romane della città (Tàrraco). Gli onori sono generali e cavalieri romani, e matrone (in luogo di fanti). Due identici jolly. Assi decorati; su quello di ori, il ritratto di Giulio Cesare. Carte numerali standard, con qualche lieve modifica dei semi tradizionali; in luogo delle normali spade, vi sono gladi. Indici in numeri romani. Al dorso, pavimento a mosaico con logo della città. 

AZAHAR N. 117, 2007 

40. Artist: Victoria Contreras. Publisher: Maestros Naiperos. Mint in box. 

Elegante rivisitazione del portrait official castigliano. Le immagini degli onori sono ingentilite, ed anche i semi tradizionali sono lievemente -ma graziosamente- modificati. Sugli ori, appare un profilo di donna, forse l’artista che ha realizzato il gioco (?). Al dorso, fantasia geometrica floreale in bianco su fondo blu. Scatola in cartoncino con finestrella. Questo mazzo esiste anche in versione da 48 e da 52 carte (poker), più due jolly 

BARAJA GEMELA, 1968. ***

48+JJ+EC. Artist: Unknown. Publisher: Fournier. Mint in box. 

Unico gioco di carte castigliane classiche a doppia testa, tirate nel 1968. Prima edizione. Nella prima e nella seconda edizione, anche gli assi di coppe e di spade sono a figura doppia. Angoli dorati. Al dorso, motivo di arabeschi in oro su fondo verde. Scatola originale in plastica con impresso il marchio Fournier. Bollo fiscale al cinque di spade.

GERMANY


ISLENSK SPIEL, 1990

Poker 52+2J+EC+ leaflet. Artist: Tryggi Magnusson. Publisher: ASS. Mint in box.

Celebre mazzo realizzato nel 1930 per commemorare i mille anni dell’Islanda, e più volte ristampato. Gli onori rappresentano eroi ed eroine delle saghe vichinghe (a due teste, l’una diversa dall’altra), ed il jolly è Hreidarr lo Scemo (sola carta a figura intera). Sugli assi, scene d’Islanda in bianco e nero, con fascia colorata (nella prima edizione é in bianco e nero). Fondo bianco. Carte numerali standard. Al dorso, fantasia di armi su fondo nero o rosso. 

OLYMPIA, 1936 ****

Poker 52+2Jx2+leaflet. Publisher: F. X. Schmid. Artist: Rudolf Nussgruber. Mint in box.

Raro doppio mazzo di carte realizzate in occasione delle Olimpiadi di Berlino del 1936. La loro principale caratteristica sta nella particolare forma, che richiama la sagoma di una pera (lato lungo di mm 145). Onori a busto intero, di gusto settecentesco, ma realizzati in uno stile che ricorda un poco quello del cartoon, all’epoca in voga, di Blondie and Dagobert. Due jolly diversi. Assi e numerali standard. Fondo avorio. Al dorso, stemma su fondo puntinato rosa antico o azzurrino. Cofanetto in cartone telato color ecru con logo “Olympia”.

VIP, 1986

Poker 52+3J. Publisher: Vass. Artist: G. M. Heesch. Mint, no box.

Carte da gioco dedicate a famosi personaggi del XX secolo, rappresentati sugli onori con immagini dipinte ad olio e ad acquarello; Marylin Monroe (ovviamente, Regina di Cuori), è un trionfo floreale. Tre differenti jolly. Assi e carte numerali standard.

OTTO VERSAND, 1978

Skat 32. Artist: ignoto. Publisher: Carta Mundi for Germany. Good condition.

Allegre carte pubblicitarie per la ditta di trasporti Otto Versand di Amburgo. Sugli onori, coloratissime caricature di clienti e dipendenti aziendali maschili e femminili, in varie pose ed atteggiamenti. All’unico jolly, il titolare dell’azienda. Assi decorati con immagini di pacchi antropomorfizzati. Carte numerali standard. Al dorso, il logo della ditta su fondo optical a scacchi bianchi ed azzurri. 

 BERLINER MORGENPOST, 1962 *

Skat 32. Artist: Hans J. Stenzel & Kurt Mehr. Publisher: Bielefelder GMBH. Excellent.

Carte pubblicitarie per il quotidiano tedesco Berliner Morgenpost. Gli onori sono disegnati come personaggi da fumetto in stile caricaturale, che ricordano un poco quelli di Tintin. Ogni seme é connotato da simboli e colori esclusivi: croci/nero, cuori/rosso, quadri/verde e frecce/blu; i cuori, allargati e squadrati, ricordano ventagli. Assi e carte numerali con grandi cifre, o lettere, raddoppiate. Al dorso, prima pagina del giornale raddoppiata speculare. Tiratura: 6.000 esemplari non numerati.

 

RIXDORFER DRUCKE, 1968 **

Skat 32. Artist: many. Publisher: Nuerenberger Spielkarten H. Schwartz. Mint. No box. 

Gioco creato nel 1968 da Rixdorfer (gruppo di artisti). Ciascun seme è disegnato da un diverso artista: Uwe Bremer (picche), Arno Waldschmidt (cuori), Johannes Vennekamp (quadri) ed Ali Schindehütte (fiori). Le immagini degli onori sono sempre in bianco e nero, ed il rosso compare soltanto nei semi di cuori e quadri. Tutte le carte, di dimensioni non standard (mm 115x69) sono contornate da una cornice nera. Al dorso, doppio punto interrogativo incorniciato in nero su fondo bianco. Esiste anche una versione da poker.

HEWLETT PACKARD, 1991

Poker 52+2J. Publisher:Nuerenberger Spielkarten. Artista: Unknown. Mint, no box.

Gioco pubblicitario per la linea di computer HP “Apollo Series 700”, lanciata sul mercato nel 1991, offerto come gadget ai clienti. Agli assi, sono raffigurati i quattro diversi modelli di pc della serie. Due identici jolly (differiscono nel colore). Onori e carte numerali standard. Al dorso, logo e nome dell’azienda reclamizzata minuscoli in blu, su fondo bianco.

BELGIUM

SOCIABILITY, 2005

Poker 52+3EC. Publisher: Carta Mundi. Artist: Leigh Roberts. Mint in box.

Gioco pubblicitario per Gordon’s Gin, destinato alla commercializzazione nel Regno Unito, e distribuito in un cofanetto in cartoncino racchiudente, oltre al mazzo nella sua custodia, anche un ricettario per cocktail. Tutte le carte sono riccamente illustrate; ciascun onore regge una bottiglia, o una bevanda; nessun jolly. I cuori e le picche sono colorati rispettivamente in giallo ed in verde, mentre quadri e fiori, anche su assi e carte numerali, sono sostituiti da cubetti di ghiaccio e bollicine. Al dorso, logo Gordon’s su fondo verde imperlato di brina. 

RENEE STURBELLE, 1947 ***

Poker 52+1J. Artist: Renée Sturbelle. Publisher: A. Van Genechten. Mint, no box.

Carte non standard disegnate in stile cubista; onori acquerellati in fantasia di colori rosso, azzurro e grigio su fondo bianco. Un jolly. Assi e carte numerali disegnati a mano. Al dorso, una sorta di farfalla stilizzata in colore grigio-celeste o rosa chiaro, su fondo bianco.

USA

CHRISTIAN BROTHERS BRANDY, 2001

Poker 52+2J. Publisher Unknown. Artist: Unknown. Mint sealed in box.

Carte pubblicitarie dell’omonimo brandy, stampate a Taiwan per il mercato statunitense. Gli onori (portrait official) impugnano ciascuno una bottiglia del prodotto; su ciascun jolly, due diverse ricette di cocktails; agli assi, immagini dei medesimi cocktails. Carte numerali standard. Al dorso, immagine del brandy reclamizzato su fondo giallo solare. 

AFROCENTRIC PLAYING CARDS, 1989 

Poker 52+ 2J. Artist: Unknown. Publisher: Blacks Factor, Detroit. Mint, no box.

Non pare credibile la leggenda deIla creazione di codesto mazzo per cui, mentre giocava con delle carte normali James Foster, americano di colore, avrebbe affermato: “I'm tired of playing with jacks, queens and kings that don't look like us", per quindi fondare l’azienda che ideò, stampò e commercializzò queste carte: ormai le “cards of colour” avevano conquistato da tempo un’ampia fascia di mercato, e ne circolavano svariate edizioni. Anche in questa, gli onori sono africani con abbigliamento che vuol essere punto d’incontro tra negritudo e portrait official internazionale. Due identici jolly. Assi e carte numerali standard. Al dorso, tessuto policromo. 

AMERICAN DRUMMER 1776, 1976 *

Poker 52+1J+1EC. Artist: Roy Lipstreu. Publisher: Unknown. Mint in box.

Forse le più interessanti carte realizzate in occasione del bicentenario della Rivoluzione Americana. Gli onori propri del portrait official internazionale sono stati modificati, nei tratti e nei colori, nei volti dei principali protagonisti dello storico evento: il Re e la Regina di picche diventano George e Martha Washington, il Re di cuori è Thomas Jefferson, il Re di quadri è Benjamin Franklin, e via di questo passo. Due identici jolly. Asso di picche personalizzato; altri assi e carte numerali standard. Al dorso, sagoma di tamburino su fondo rosso, e cifra 1776. 

PALLADIN, 1983 **

Transformation 52+2J+1EC. Laura Sutherland. Palladin Paperworks. Mint.

Eleganti, geniali e non comuni carte di semi-trasformazione, realizzate in bicromia, tutte diverse l’una dall’altra. Due identici jolly. Pubblicate nel 1979, e ristampate nel 1983: questa è la seconda edizione. Al dorso, stemma con fenice che sovrasta uno scudo, con semi francesi inquartati, in cornice rossa o gialla. 

UNITED KINGDOM

DE LA RUE 125°, 1957 *

Poker 52+2J+1EC. Artist: Jean Picard le Doux. Publisher : De la Rue. Mint, no box.

Il più raffinato dei tre giochi disegnati da Jean Picart Le Doux; le carte, elegantissime sia nel disegno, che nella fattura, furono realizzate per celebrare i centoventicinque anni della ditta Thomas De La Rue & Co. Gli onori ed i due identici jolly sono raffigurati in stile fiabesco d’illustrazione, coloratissimi, e dedicati ai quattro elementi: acqua (picche), aria (cuori), fuoco (quadri) e terra (fiori). Assi decorati, e carte numerali arricchite al fondo dalla silhouette, ingrandita, del seme di appartenenza. Al dorso, motivo scozzese con fregi ripetuti, in tono dominante rosso o verde.

ZULU, 1957 **

52+2J. Artist: Janet Elveen. Publisher: Waddington. Excellent in box.

Non comuni carte ultra-convesse che derivano il nome dal tradizionale scudo Zulu, tirate negli anni Cinquanta del secolo XX. Se non fosse per la forma e le dimensioni (mm 102x51 nel punto più largo), sarebbero normalissime carte standard, con i portrait official di dimensioni ridotte. Due identici jolly. Al dorso, righe policrome concentriche su fondo bianco.

AUSTRIA

ABO SLOTT, 1978

Poker 52+2J+1EC. Piatnik. Mint, no box.

Carte di non comune eleganza, ispirate alla vita di corte nel XVI secolo in Finlandia, pubblicate per la prima volta nel 1938. Oggi è prodotto da Piatnik. Sugli onori, appaiono personaggi i cui ritratti originali sono custoditi nel museo del Castello di Abo, cui il gioco è dedicato. Assi decorati con trofei d’arme. Carte numerali standard. Al dorso, l’immagine raddoppiata del castello. Formato non standard: le carte sono leggermente convesse sui lati lunghi, così da assumere un profilo simile a quello di una botte. 

FREIZEITWOCHE, 1990 

24+J+2EC (Schnapsen). Publisher: Piatnik. Artist: Gerhard Haderer. Mint in box.

Mazzo da Schnapsen, gioco diffuso in Austria in cui si usano solo 20 carte, cioè le figure, gli assi ed i 10, oppure 24 (si gioca con anche i 9), pubblicato dal settimanale austriaco Kurier in occasione delle elezioni politiche del 1990. Sugli assi e sugli onori vi sono le caricature di vari candidati, mentre i semi sul recto delle carte numerali (9 e 10) sono adornati con minuscole cravatte, sciarpe e papillon, tranne che agli indici. Il jolly è Waldheim. Al dorso, logo e pubblicità Kika (gruppo Kurier). Dimensioni non standard (mm 100x62). 

VERSPROCHEN UND GEHALTEN, 1975 

24+J+2EC (Schnapsen). Piatnik. Artist: Unknown. Mint in box.

Inusuale gioco pubblicitario, distribuito in occasione di una tornata elettorale dal SPÖ (Partito Socialdemocratico Austriaco). E’ un mazzo da Schnapsen, gioco diffuso in Austria in cui si usano solo 20 carte, cioè le figure, gli assi ed i 10, oppure 24 carte (si gioca anche con i 9). Sugli onori, ritratti di personaggi in abbigliamento rinascimentale, disegnati in stile preraffaellita, ciascuno dei quali regge un cartiglio con un impegno politico. Assi e carte numerali elegantemente decorati, e muniti di analogo cartiglio. Al dorso, nome del gioco su fondo blu con decorazioni geometriche in oro. 

AUSSERGEWÖHNLICHES TAROCK, 1962 ***


Tarot 54. Artist: Unknown. Schneider. Mint in box.
Tarocchi non comuni per il gioco del Cego (54 carte), del genere “Tarocco Borghese”, di autore ignoto, tirati nel 1962 da Josef Schneider di Vienna che, operò per meno di un decennio (1962-1969). La peculiarità di questo gioco è che agli arcani sono rappresentate immagini di persone in abbigliamento tipico degli anni sessanta, e scorci di città famose, fra le quali Vienna, Venezia, Parigi e forse Marsiglia. Presenti anche paesaggi nordafricani, spiagge, rovine romane ed animali, nonché le consuete scene campagnole e di montagna. Onori, assi (due) e carte numerali standard. Dorso pubblicitario per “Die Elementar”. Ne esistono con altri dorsi reclamizzanti. Scatola in cartoncino uguale al dorso.


SWITZERLAND

ILFORD, 1983 *

Poker 52+3J. Publisher: AG Muller. Artist: Mario Grasso. Mint in box.

Non comuni carte pubblicitarie per le pellicole Ilford, che propongono agli onori una raffinata variante del portrait official, realizzata dal noto illustratore di libri per l’infanzia Mario Grasso; particolarmente interessante l’aspetto ottocentesco delle regine. Tre identici jolly. Assi e carte numerali standard. Al dorso, motto Ilford ripetuto in caratteri minuscoli, in bianco su fondo nero. Angoli dorati. 

BOURBON, 1975 *

Poker 52+3J.Publisher:  AG Muller. Artist: Unknown. Mint, no box.

Elegante rivisitazione del portrait official francese dei secolo XVII e XVIII, sapientemente modificato: gli onori sono a doppia testa e tutti, tranne i Fanti, sono individuati con i nomi tradizionali. Gli assi sono arricchiti da semplici righe che attraversano il seme, ed i tre identici jolly (introdotto solo dopo il 1860) sono stati disegnati nello stesso stile degli onori. Carte numerali con disegno antico. Al dorso, giglio di Francia in oro, ripetuto su fondo blu o bordeaux. 

DANMARK

PAN, 1965 *

Poker 52 (two jokers missed). Artist: Axel Ǿrn. Publisher: Handa. Mint, no box.

Carte molto conosciute, ma non comuni e ricercate, tutte diverse l’una dall’altra, e disegnate a pastello, sulle quali sono raffigurate altrettante immagini caricaturali di beoni a una testa. Il gioco fu tuttavia commissionato da Niels, figlio dell’artista ed anch’egli pittore, per celebrare l’ottantesimo compleanno del padre. Indici soltanto all’angolo superiore sinistro. Dorso muto. Tiratura: 2.000 esemplari non numerati. 

NEDERLAND

MARITIME, 1939 *** 

Poker 52+J+EC. Artist: J. Verhoeven. Publisher: Speelkaarten Fabrik. Mint. 

Gioco realizzato in cromolitografia ad otto colori (poker 52+J+EC), pubblicato in più riprese fra il 1938 ed il 1941, e dedicato alla vita di mare, in pace ed in guerra; gli assi rappresentano imbarcazioni antiche e moderne, e gli onori ufficiali, marinai, e personaggi femminili (polene). Carte numerali standard. Al dorso, disegno a doppia testa di marinaio che regge la ruota del timone, su fondo rosa.

URSS

PALECH 150°, 1967 

Poker 52+2J+2EC. Artist: E. Pashkov. Publisher: LKSP. Mint in box. 

Mazzo di carte in stile Palech con fondo nero, commemorativo dei centocinquant’anni del cartaio LKSP di San Pietroburgo. Gli onori ed i due identici jolly rappresentano personaggi delle fiabe e della mitologia russa. Assi e carte numerali magnificamente decorati. Indici elaboratissimi. Al dorso, disegno Kashmir policromo.